Commercio Etico

Burro di karité etico dal Burkina Faso - René Furterer

Creata nel 2004, la SOTOKACC, piccola impresa di Toussiana (Burkina Faso), dalla quale il nostro marchio René Furterer si approvvigiona del burro di Karité, assicura non solo un reddito regolare ed un’autonomia sociale alle 16 donne impiegate ma anche a più di 200 donne produttrici e raccoglitrici delle mandorle di karité.

Il contratto in essere con questa piccola azienda ha una durata di 5 anni con un pre-finanziamento del burro di karité ordinato pari al 100% dell’importo.

Nel luglio 2011, il marchio René Furterer ha offerto una pressa meccanica alla SOTOKACC, che ha reso inutile la difficoltosa tappa della burrificazione riducendo così la gravosità del lavoro delle produttrici. Questa filiera è certificata commercio etico. 

L’olio di argan dal Marocco - Galénic

Per l’olio di argan utilizzato dal marchio Galénic nella sua gamma Argane, ci approvvigioniamo presso cooperative formate da donne. L’unione di queste cooperative - l’Union des Coopératives de Femmes de l’Arganier (UCFA), raggruppa 22 cooperative, , dal 2001 raggruppa di cui 13 danno lavoro a più di 1 000 donne.
Dal 2014 la nostra filiera di approvvigionamento in olio d’argan è certificata “commercio etico”. Inoltre il marchio Galénic sostiene la Fondazione Mohammed VI per la Ricerca e la Salvaguardia dell’Arganier. Galénic contribuisce così a ripiantare gli arganier, sviluppare e proteggere gli equilibri naturali, migliorare il livello di vita delle popolazioni locali e sviluppare la ricerca scientifica sull’arganier.

Il dattero del deserto dal Senegal - Klorane

Per l’approvvigionamento in datteri del deserto del deserto collaboriamo con la Baobab des saveurs a Thiès in Senegal. Per raccogliere i datteri, questa società lavora con i Groupements d’Intérêt Economique (GIE) delle regioni di Mboumba e Galoya nel nord del Senegal. Queste due GIE raggruppano circa 100 donne che raccolgono i datteri su circa100 ettari certificati agricoltura biologica. Dal 2014, questa filiera di approvvigionamento è certificata "commercio etico". I nostri acquisti in datteri alimentano un fondo di sviluppo il cui utilizzo sarà definito a partire dal 2015 in concertazione con le due GIE.