Competenze dermocosmetiche

Sette competenze principali

recherche-dermo.jpg

 

Impregnati della cultura farmaceutica del Gruppo, affiancati da un laboratorio di ricerca sul farmaco, i ricercatori di Pierre Fabre Dermo-cosmetique hanno sviluppato competenze specifiche ed uniche in campo cosmetologico, e che continuano senza sosta ad arricchirsi costituendo così una fonte viva di innovazione.

La Cosmetica Sterile

L’associazione unica al mondo 

di tre fondamentali innovazioni

La Cosmetica Sterile, associazione unica al mondo di tre innovazioni fondamentali (formulazione, fabbricazione, confezionamento) risponde ai bisogni di dermatologi e farmacisti alla ricerca delle soluzioni più efficaci e sicure per le pelli più esigenti.

Questa nuova generazione di trattamenti, promessa di efficacia e sicurezza assolute per le pelli più esigenti (pelle del bebé, pelli ipersensibili, pelli patologiche e pelli atopiche) è oggi l’unica ad assicurare:

  • Trattamenti senza conservanti né sostanze con funzione di conservante, ma unicamente con attivi assolutamente essenziali per la pelle.
  • Un procedimento di fabbricazione unico messo a punto dai ricercatori e dagli ingegneri dei Laboratoires Pierre Fabre: la sterilizzazione delle formule per infusione associata al confezionamento in blocco sterile, secondo le norme in vigore nell’industria farmaceutica.
  • La sterilità del prodotto per tutto il tempo di utilizzo grazie a DEFI (Dispositivo Esclusivo Formula Intatta), sistema di confezionamento brevettato, che permette di mantenere la sterilità delle formule, anche dopo l’apertura del tubo, senza rischi di contaminazione batterica per tutta la durata del trattamento.

La galenica

recherche-galenique.jpgNuove forme galeniche per un uso sempre piacevole

I nostri formulatori innovano quotidianamente con la messa a punto di nuove formule e texture galeniche. Selezionano le materie prime tra quelle a disposizione nel catalogo Pierre Fabre Dermo-cosmetique, o tra nuove materie prime proposte dai nostri fornitori. Questa scelta è sempre fatta con l’intento di ottenere una galenica omogenea, stabile e sempre più piacevole per l’utilizzatore. Vengono così create diverse forme galeniche: emulsioni, schiume, lozioni, stick, polveri, saponi, olii…

Modelli cellulari e cutanei

expertises-dermo-cosmetique.jpgModelli che imitano la pelle umana

Pierre Fabre dispone di una struttura specializzata in ingegneria tissutale cutanea che ha lo scopo di sviluppare nuovi modelli dermici ed epidermici. Questi modelli tridimensionali realizzati a partire da cellule umane (fibroblasti e cheratinociti) sono simili alla pelle umana e quindi molto predittivi. Si iscrivono in una logica di valutazione trasversale: dagli studi cellulari in vitro fino agli studi clinici sull’uomo. L’obiettivo è di valutare e di selezionare attivi e prodotti in base alla loro tollerabilità ed efficacia.

Gli attivi estratti dall’ambiente marino

actifs-marins.jpgUna fonte rinnovabile di attivi biologici marini

Per estendere il nostro accesso a molecole naturali originali preservando la biodiversità marina, abbiamo creato nel 2001, con l’Università Pierre et Marie Curie (Parigi VI) e il CNRS un’equipe di ricerca mista presso l’Osservatorio Oceanologico di Banylus sur mer (Laboratorio Arago). Questa equipe specializzata in ecologia microbica studia i micro-organismi marini, fonte rinnovabile di attivi biologici originali e contribuisce ad una migliore identificazione di questa biodiversità ancora sconosciuta. La sua collezione di micro-organismi è inserita nella World Federation of Cultures Collections e conta oltre 1500 specie.

 

La valutazione dell’efficacia

evaluation.jpgDimostrare l’efficacia dei trattamenti dermocosmetici

Il nostro centro di Ricerca sulla Pelle (a Tolosa) lavora su:

    • La ricerca fondamentale: migliorare la conoscenza della pelle allo scopo di individuarne i meccanismi ed elaborare attivi in grado di rispondere alle problematiche dell’invecchiamento, della reattività cutanea, della funzione barriera e della pigmentazione.

  • La valorizzazioni dei prodotti: dimostrare oggettivamente l’efficacia dei trattamenti cosmetici e di quelli dermatologici per supportarne le rivendicazioni. In questi studi, sono utilizzati vari metodi di misurazione biofisica (cutometria, ecografia, dermoscopia, proiezione delle frange, microscopia confocale, spettroscopia Raman, infrarosso, fotografie).

L’analisi sensoriale

analyse-sensorielle.jpgPanel esperti” e panel “vergini”

L’analisi sensoriale è un insieme di metodi che permettono di misurare i segnali percepiti dai cinque sensi mentre si utilizza un prodotto. La creazione di un laboratorio di analisi sensoriale all’interno dei Laboratoires Pierre Fabre risale agli anni ‘80. Nel campo della cosmetologia, panel di utilizzatori «esperti» valutano la percezione dei prodotti in condizioni controllate di laboratorio, mentre panel «vergini» valutano la loro accettabilità (texture, profumo, effetti sulla pelle) in condizioni reali d’utilizzo.

La dermatologia termale

dermato-thermale.jpgCapire il meccasismo d’azione dell’acqua termale

La presa in carico di pazienti affetti da dermatite atopica o psoriasi presso la stazione termale d’Avène ha ampiamente dimostrato i suoi benefici terapeutici. Per avvalorare le ricerche in questo campo e approfondire le conoscenze sul meccanismo d’azione dell’acqua termale d’Avène, i Laboratoires Pierre Fabre hanno creato nel 2008 il Laboratorio dell’Acqua. Una delle missioni del laboratorio è di contribuire al riconoscimento del termalismo scientifico.