Conservazione e preservazione

Conservare & Preservare le piante

La natura è un favoloso campo di sviluppo e costituisce un tesoro da preservare: circa il 40% del nostro fatturato dipende, oggi, da risorse provenienti dalla valorizzazione del mondo vegetale. Oltre 1200 specie vegetali sono utilizzate nei prodotti del gruppo, quasi 11000 specie vegetali e quasi 20000 campioni di piante sono studiati nel quadro di programmi di ricerca, e quasi 1200 sono presenti nel nostro Conservatoire Botanique. La conservazione del patrimonio vegetale è un pilastro portante del percorso Botanical Expertise Pierre Fabre.

L’Institut Klorane

Fondazione d’impresa per la protezione e la valorizzazione del patrimonio vegetale, l’Institut Klorane mette in atto azioni di preservazione e di conservazione.

Conservatori e giardini botanici

Partecipiamo alla conservazione e alla salvaguardia delle piante. Il Conservatoire Botanique Pierre Fabre a Soual (Tarn) e l’Arboretum di Ranopiso in Madagascar ne sono la concretizzazione.



 

Le nostre sedi e la biodiversità

Nel 2010 e 2011 presso il Conservatoire botanique Pierre Fabre e lo stabilimento di Soual sono state realizzate un’osservazione ornitologica e un’analisi della flora degli insetti e dell’habitat. Nel 2012, un inventario della flora e degli insetti è stata condotta anche presso il Centro di ricerca Pierre Fabre all’interno dell’Oncopôle di Tolosa. Dal 2013, sui siti di Soual, Gaillac e Terre d’Avoine, ci siamo impegnati come volontari nel protocollo di osservazione degli impollinatori selvatici dell’Osservatorio Agricolo della Biodiversità. Inoltre, abbiamo realizzato osservazioni sulla biodiversità nei siti di Gaillac e Avène.