Partnership di ricerca

L’innovazione “aperta”

partenariats-recherche.jpg

In termini di ricerca, Pierre Fabre ha sempre privilegiato un approccio di partenariato, convinti che la complementarietà e la condivisione di competenze siano acceleratori di innovazione. La nostra partnership storica con il CNRS nello sviluppo del primo un antitumorale lanciato dalla società nel 1989, è l’emblema di questo approccio. Da diversi anni quest’ultima si è strutturata attorno a partnership con numerose Istituzioni Pubbliche di Ricerca francesi (INSERM, CNRS, CEA, ...) e con società biotecnologiche innovative (biotech). Questa strategia di "innovazione aperta" si propone di stimolare e accelerare la nostra attività di ricerca e sviluppo.

Partnership pubbliche

cnrs.jpg

Pierre Fabre ha costruito una lunga  storia di collaborazione con il CNRS, le Facoltà e Università francesi e, più in generale, gli organismi di ricerca pubblici (INSERM, CEA). Questa collaborazione riflette la complementarità tra le nostre rispettive competenze: Ricerca fondamentale per il CNRS, ricerca a scopi terapeutici per Pierre Fabre. Nel gennaio 2011 un accordo di collaborazione tra l'IRPF e il CNRS  è stato rinnovato per la terza volta. La struttura mista  ha come missione lo sviluppo di nuovi candidati farmaci che agiscono sulla regolazione epigenetica dei processi tumorali. (www.etac.cnrs.fr)

Pierre Fabre e il CNRS sono anche partner dell’Osservatorio Oceanografico di Banyuls sur Mer , con un team congiunto di ricerca (CNRS, Università Pierre e Marie Curie, Pierre Fabre) dedicato alla ricerca nel campo della biotecnologia marina.

Partner privati

I nostri team di R&S si rivolgono anche ad altri laboratori dell'industria farmaceutica, che hanno le risorse tecnologiche, finanziarie e umane per portare a compimento lo sviluppo di molecole o anticorpi monoclonali risultato della ricerca Pierre Fabre. Dopo la firma, nel 2004 di un primo accordo con Merck & Co. per lo sviluppo di un anticorpo monoclonale, un altro anticorpo scoperto dal team Pierre Fabre a Saint-Julien-en-Genevois è stata oggetto nel 2010 di una partnership con Abbott.