Politica Risorse Umane

Associare un progetto sociale ad un progetto economico

La nostra politica Risorse Umane si inscrive nella volontà del dr. Pierre Fabre «di associare un progetto sociale ad un progetto economico» e nella convinzione che i nostri collaboratori sono la nostra prima ricchezza.

Le Risorse Umane sono presenti in ogni tappa della vita di un collaboratore all’interno dell’azienda: dalla selezione, all’integrazione, all’affiancamento e allo sviluppo delle competenze fino alla sua evoluzione professionale. Il nostro team HR, le funzioni operative o gli esperti, accompagnano ogni giorno i nostri manager e collaboratori.

Oltre alle competenze tecniche, valorizziamo la dimensione umana di ognuno dei nostri mestieri: l’apertura mentale, il rigore e il senso del risultato sono altrettante competenze che auspichiamo abbia ogni nostro collaboratore.

La mobilità è al centro della politica Risorse Umane

I rapidi mutamenti, siano essi economici, normativi e tecnologici con i quali si confrontano i nostri settori di attività hanno un impatto diretto sulla nostra azienda e i suoi mestieri. Negli anni a venire, vedremo tanti mestieri in trasformazione, alcuni spariranno, altri emergeranno.

Dato che la mobilità è un vettore di performance   che permette di adattarsi e di rimanere competitivi, ma che può essere anche fonte di sviluppo per i nostri collaboratori, noi la mettiamo al centro della nostra politica HR.

La nostra attività dalla Salute alla Bellezza, la diversità dei nostri mestieri, i nostri diversi insediamenti nel mondo sono altrettante opportunità di carriera per tutti i nostri collaboratori.

La mobilità internazionale rappresenta anche un’importante sfida per gli anni a venire. Favorire la mobilità geografica dei collaboratori e sviluppare così la dimensione interculturale dei nostri team è una delle maggiori sfide da raccogliere per rispondere alle specificità dei nostri territori di crescita.

La politica di mobilità internazionale dei Laboratoires Pierre Fabre prende tutte le misure utili ad accompagnare i collaboratori del Gruppo e permettere così il successo della loro missione.

Attirare i futuri talenti

Una forte ambizione della nostra politica HR : attirare i futuri talenti in tutto il mondo

personnes1.jpg

Acceleriamo lo sviluppo delle nostre partnership con le Scuole e le Università per porre Pierre Fabre nella posizione di datore di lavoro da scegliere e in questo modo attirare i talenti di domani sui nostri territori di crescita.

Azioni concrete come lo scambio di studenti tra paesi, l’attribuzione di borse di studio, l’accoglienza di studenti in stage o con contratto di apprendistato saranno rafforzate nei prossimi anni.

Formare e sviluppare i nostri collaboratori

4g05-situation_de_travail_1.jpg

Poniamo particolare attenzione allo sviluppo e all’arricchimento delle competenze dei nostri collaboratori. Ognuno deve poter essere attore della propria carriera e disporre dei mezzi per costruire il suo percorso professionale.

Per accompagnare i collaboratori nel loro progetto, mettiamo a disposizione diversi strumenti quali il Colloquio Annuale, l’Elenco delle Competenze e i Percorsi Professionali.

Inoltre abbiamo particolarmente a cuore l’individuazione e lo sviluppo dei nostri talenti locali per contribuire all’arricchimento dell’azienda e favorire la comprensione delle sfide in ciascuno dei nostri territori.

Le classificazioni dei talenti consistono nell’identificare le risorse umane che potrebbero essere necessarie per rispondere ai bisogni futuri dell’azienda. Queste liste permettono di anticipare la gestione delle carriere dei collaboratori per settore di attività, mestiere, paese, …

Infine, siamo attenti a mantenere un alto livello di competenze dei nostri collaboratori grazie ad una politica di formazione innovativa, concretizzatasi, soprattutto, nella creazione dell’ Università Pierre Fabre.

Garantire ai nostri collaboratori una politica retributiva globale

La Direzione Risorse Umane ha messo in atto un insieme di sistemi retributivi e di ammortizzatori sociali che garantiscono uno statuto sociale dei lavoratori invidiabile e tutelante.

Del resto, l’organizzazione capitalistica unica dei Laboratoires Pierre Fabre permette ai nostri collaboratori di 7 paesi (Belgio, Francia, Germania, Grecia, Italia, Portogallo e Spagna) di essere azionisti del Gruppo e quindi di ribadire la loro fiducia nel futuro dell’azienda.

Oggi 9 salariati su 10 sono azionisti del Gruppo.

providemeaning1.png