Salute e solidarietà

Associazione Leucémie Espoir Paris Ile de France: biciclette per rimettersi in forma negli ospedali

Migliorare la qualità di vita dei pazienti è uno degli obiettivi principali dei les Laboratoires Pierre Fabre, che va di pari passo con l’essenza stessa della missione di un laboratorio farmaceutico: prendersi cura dei pazienti. In ambito oncologico, Pierre Fabre Oncologie Francia ha sostenuto nel 2013, uno dei progetti dell’associazione Leucémie Espoir Paris Ile de France: dotare di biciclette i servizi ospedalieri di onco-ematologia, per rimettere in forma i pazienti.


Per saperne di più potete ascoltare l’intervista a Dominique Gougeon, direttore Pierre Fabre Oncologie France o visitare il sito dell’associazione Leucémie Espoir Paris Ile de France www.leucemie-espoir-idf.org.

Association pour la Recherche sur les Tumeurs de la Prostate (Associazione per la Ricerca sui Tumori della Prostata)

L’Association pour la Recherche sur les Tumeurs de la Prostate (ARTP) è stata creata per far fronte al fatto che in Francia la ricerca fondamentale e clinica era insufficiente per fronteggiare una sfida medica di così grande ampiezza quali i tumori della prostata, una delle cause principali di morbilità e mortalità nell’uomo dopo i 40 anni. L’obiettivo principale dell’ARTP è di contribuire a migliorare questa preoccupante situazione.

Association Française de Lutte Antirhumatismale (Associazione Francese contro i reumatismi)

L’AFLAR si propone come sfida la progressione dei grandi obiettivi della lotta ai reumatismi:

  • diffondere la conoscenza e il savoir-faire specifico dell’informazione-educazione sui progressi della ricerca scientifica, passando per la prevenzione;
  • aiutare le persone colpite da reumatismi a vivere meglio la malattia nel quotidiano e opera attivamente nella catena sanitaria;
  • far riconoscere appieno il peso umano e socio-economico della malattia;
  • far progredire la presa in carico sociale, i mezzi di prevenzione e la ricerca.

Association Tulipe (Associazione Tulipano)

Attraverso l’associazione Tulipe doniamo prodotti di prima necessità e farmaci. Questa associazione è un’organizzazione non governativa (legge del 1901) che riunisce le donazioni delle aziende che operano nell’ambito della salute per rispondere con urgenza ai bisogni delle popolazioni in pericolo in seguito a grandi crisi sanitarie, catastrofi naturali e conflitti. L’intervento prevede la messa a disposizione, in tempi brevissimi, di kit d’urgenza di prodotti nuovi, adatti ai bisogni del caso.

Attività internazionali

 Africa - Klorane Bébé a fianco di AMREF

Klorane Bébé sostiene la campagna «Stand Up For African Mothers» dell’African Medical and Research Foundation (AMREF), prima ONG africana di salute pubblica, e partecipa alla formazione di 15.000 ostetriche africane per ridurre la mortalità materna ed infantile in Africa.
Più di 162.000 donne muoiono ogni anno durante la gravidanza o di parto nell’Africa sub-sahariana dove il rischio di mortalità materna è 1.000 volte più elevato che in Francia. L’80 % di questi decessi potrebbe essere evitato grazie a personale sanitario adeguatamente formato, come le ostetriche. Ogni ostetrica africana può aiutare 500 mamme ogni anno e migliaia di neonati che possono così nascere nelle migliori condizioni.
La partnership stretta tra AMREF e Klorane Bébé, prevede due azioni: in farmacia, dove Klorane Bébé donerà sulla base di una parte dei prodotti venduti*, e su Internet, con un modo inedito di coinvolgere le persone creando una «ninnananna per la vita». Questa ninnananna, composta ed interpretata da Inna Modja, cantante ed ambasciatrice AMREF, era scaricabile gratuitamente via Facebook nel mese di ottobre 2015: per ogni download Klorane Bébé verserà 1 € ad AMREF**. Questa dolce melodia permetterà ai bimbi francesi di fare bei sogni, ma soprattutto ai bambini africani di nascere in buone condizioni.
L*1 € per ogni duo gel douceur moussant venduto nel mese di ottobre
** Nel limite di 10.000 download.

Germania - Auto aziendali elettriche per l’ospedale universitario di Friburgo
Il 5 settembre 2011, Pierre Fabre Germania e altri finanziatori hanno fornito l’ospedale universitario di Friburgo di un’auto elettrica. Quest’auto favorisce il trattamento domiciliare di un centinaio di pazienti affetti da tumore che non posso recarsi, ogni settimana, in ospedale per sottoporsi a chemioterapia. E’ la seconda «social car» patrocinata dalla nostra filiale tedesca.