28/06/2018

FeelCaps, per combattere l’inattività fisica dei pazienti sottoposti a terapie antitumorali

Lanciato nel 2016 dai Laboratoires Pierre Fabre con due contenuti disponibili, “Diabete e problemi urologici”, il primo servizio digitale ludico ed evolutivo “FeelCaps” si arricchisce di un terzo contenuto “Oncologia”, destinato alle persone colpite dal cancro.

Una via di mezzo fra e-learning e serious game, questo servizio innovativo si pone l’obiettivo di sensibilizzare i pazienti nei confronti dei benefici dell’attività fisica regolare per consentire una migliore gestione della malattia, in particolare il cancro, e migliorare la sensazione di benessere nella vita quotidiana. Già oltre 700 medici in Francia propongono questo servizio ai loro pazienti colpiti da malattie croniche.

Dietro alla creazione di questo contenuto, la Dottoressa Sophie Abadie-Lacourtoisie, oncologa presso il Centro Uni-Cancer di Angers: Occorre far comprendere ai pazienti l’importanza fondamentale dell’attività fisica, spingerli a svolgerla e incoraggiarli. Feelcaps è un’applicazione intelligente, che coinvolge i pazienti in un percorso ludico di attività fisica con il sostegno del personale medico e delle loro famiglie. Ogni paziente potrà così comprendere che l’attività fisica è un complemento terapeutico indispensabile alla gestione della propria patologia. Dopo aver iscritto il proprio paziente a FeelCaps, il medico potrà seguire i suoi progressi. Ciò che conta non sono le prestazioni sportive, ma la pratica quotidiana di un’attività moderata o intensa, che permette di ottenere dei risultati soddisfacenti.

FeelCaps Oncologia, una piattaforma educativa evolutiva online, per comprendere meglio le sfide legate a un’attività fisica regolare

FeelCaps è stata sviluppata per sensibilizzare gli utenti ai benefici di un’attività fisica adatta alla loro salute, e quindi alla loro patologia, e per convincerli dell’efficacia di questa pratica, al fine di ottimizzare la gestione della loro patologia. Alcuni studi hanno dimostrato i benefici dell’attività fisica durante il trattamento e nella prevenzione del rischio di recidive, soprattutto nel cancro al seno, alla prostata e al colon.

Come funziona?

In pratica, il professionista sanitario iscrive il proprio paziente alla piattaforma. Quest’ultimo riceverà le proprie credenziali di accesso che gli consentiranno di accedere direttamente all’applicazione. Il paziente si ritrova così “invitato” in un club di attività ricreative che offre varie opzioni (escursioni, trekking, atelier, visite, ecc.) nel corso delle quali potrà riscontrare i benefici sulla propria salute. Le attività e i numerosi quiz proposti dall’applicazione hanno lo scopo di fargli conoscere meglio la propria malattia (descrizione, sintomi, fattori di rischio, complicanze, trattamenti, ecc.), e di comprendere l’importanza cruciale dell’attività fisica nella sua gestione. L’utente imparerà che praticare regolarmente un’attività fisica aiuta a liberare gli ormoni favorendo il benessere, la concentrazione e la stima di sé e può anche aumentare l’efficacia di alcuni trattamenti. Il monitoraggio dell’evoluzione dell’attività fisica adatta al paziente sarà esclusivamente compito del professionista sanitario.

L’offerta di uno strumento utile e pertinente per rispondere alle aspettative dei pazienti cronici alla ricerca di un’attività fisica regolare per la loro salute si colloca perfettamente nella missione del Gruppo Pierre Fabre: “prendersi cura dell’uomo nella sua globalità e diversità”. Tale missione passa certamente dalla fornitura di prodotti sanitari, ma anche da iniziative legate alla salute pubblica, come il nostro sostegno istituzionale al primo Workshop Nazionale “Attività fisica e cancro”, che si è svolta l’8 giugno”, spiega Christophe Pignier, Direttore Sanitario per la Francia di Pierre Fabre Médicament.


Per maggiori informazioni sul primo workshop "Attività fisica e cancro"