19/12/2018

La Fondation Pierre Fabre pone la prima pietra della Facoltà di farmacia in Madagascar

Il 22 novembre ad Antananarivo, la Fondation Pierre Fabre, la Fondation Mérieux e l'Università del Madagascar hanno posato la prima pietra della prima Facoltà di Farmacia dell'isola. All'evento hanno partecipato il professor Harinirina Yoël Honora Rantomalala, ministro della salute pubblica, Marie-Monique Rasoazananera, ministro dell'istruzione superiore e della ricerca scientifica, il professor Panja Ramanoelina, presidente dell'Università di Antananarivo, il professor Luc Samison, Direttore del Centro di Malattie Infettive Charles Mérieux del Madagascar e Preside della Facoltà di Medicina di Antananarivo, il professor Guy Raoelison, Responsabile del corso di laurea in Farmacia, Luciana Rakotoarisoa, Responsabile della Fondation Mérieux del Madagascar, oltre a diversi rappresentanti delle istituzioni universitarie malgasce e Pierre-Yves Revol, Presidente della Fondation Pierre Fabre.

Una facoltà per far crescere il numero di farmacisti

Dal 2012, circa 20 nuovi farmacisti si sono laureati ogni anno presso il Dipartimento di Farmacia dell'Università di Medicina. Tuttavia, nei prossimi anni saranno necessari 210-220 nuovi laureati per coprire le necessità del paese. Per raggiungere questo obiettivo, la Fondation Pierre Fabre desidera trasformare il dipartimento in “Facoltà di Farmacia” autonoma all'interno dell'Università di Antananarivo, col fine di consolidare e perpetuare la formazione coprendo la richiesta di farmacisti, soprattutto nel settore pubblico. Questo impegno della Fondazione è stato formalizzato con le autorità malgasce il 14 giugno 2018 durante una missione in loco.

Situata nel campus dell'Università, la futura Facoltà di Farmacia avrà una superficie di circa 700 m², 5 aule e 3 laboratori completamente attrezzati, nonché uffici per gli insegnanti e magazzini per le attrezzature. La Facoltà, che sarà completata all'inizio dell'anno accademico 2021-2022, potrà accogliere da 40 a 50 studenti ogni anno per un corso di studi di 6 anni.

La Fondation Pierre Fabre, un sostegno costante dal 2005

Con solo 250 farmacie per quasi 17 milioni di abitanti, all'inizio degli anni 2000 il Madagascar si trova ad affrontare un allarmante deficit farmaceutico. Una situazione legata alla mancanza di formazione specifica che si protrae sin dall'indipendenza del paese nel 1960, ostacolando fortemente l'accesso ai farmaci e il loro uso corretto. Preoccupate, le autorità hanno deciso nel 2005 di creare un Dipartimento di Farmacia presso la Facoltà di Medicina dell'Università di Antananarivo. All'interno dell'Università di Antananarivo, il Dipartimento di Farmacia è sostenuto dalla Fondation Pierre Fabre e dalla Fondation Mérieux sin dalla sua creazione nel 2005. In collaborazione con l'Università di Grenoble, le fondazioni partecipano allo sviluppo di un programma didattico di sei anni. Questo corso di studi prepara gli studenti alla farmacia territoriale e ospedaliera. Ogni anno lo frequentano in media 225 studenti.

La Fondation Pierre Fabre continuerà il suo sostegno almeno fino al 2022. La fondazione mira in particolare a sviluppare una cultura della “qualità e della valutazione” e a rafforzare il ruolo del “settore pubblico”.