In sintonia con la mia natura

Prendersi cura: una vocazione

Quale miglior missione di prendersi cura dell'Uomo lavorando per il benessere di tutti? Una missione che perseguiamo da oltre cinquant'anni attraverso il nostro impegno, dalla Salute alla Bellezza. Più che una semplice attività professionale, la nostra è una vocazione, che ci guida e ci unisce nel conseguimento di un obiettivo comune: aiutare tutti a sentirsi bene e a prendersi cura di sé.

Intraprendere: uno stato mentale

Innovare e produrre in Francia e in tutto il mondo, nel rispetto delle nostre radici, della natura e dei nostri modelli di partnership... Questa innovazione permanente al servizio del paziente e del consumatore ci contraddistingue da oltre 50 anni. È quindi nella nostra natura incoraggiare lo sviluppo personale e le iniziative individuali.

Rispettare: un presupposto

La crescita del Gruppo in Francia e all'estero è sempre avvenuta in modo responsabile, nell'ambito di una strategia sostenibile e rispettosa dell'ambiente. Il nostro impegno in materia di RSI si applica non solo internamente, ma anche ai nostri clienti, ai fornitori e alla natura, fonte di ispirazione. Tutte le nostre azioni e decisioni si basano sul rispetto reciproco, all'insegna di una profonda umanità. Economia ed etica vanno di pari passo grazie all'esclusività della nostra governance in Francia e alle iniziative della Fondation Pierre Fabre.

Un progetto da realizzare insieme

Associare un progetto sociale a uno economico: era questa la visione di Pierre Fabre, fondatore del Gruppo.

Oggi, portiamo avanti questa idea fondamentale offrendo ai nostri collaboratori l'opportunità di impegnarsi in modo concreto nella vita dell'azienda, in particolare attraverso un piano di azionariato salariato dinamico e sostenibile.

In 8 paesi (Germania, Belgio, Spagna, Francia, Grecia, Italia, Portogallo e Polonia), 9 collaboratori su 10 sono azionisti del Gruppo. Grazie all'organizzazione capitalistica che ci contraddistingue, i nostri dipendenti concorrono al capitale di Pierre Fabre SA e ne detengono attualmente il 7,8%.