40 anni di avventura industriale

ext-soual-pano.jpg

 

Stabilimento storico della divisione dermocosmetica, Soual (nella regione francese del Tarn) è, per volume di produzione e numero di collaboratori, il sito industriale più importante dei Laboratoires Pierre Fabre. Da 40 anni, con il supporto dello stabilimento di Mazamet, assicura la fabbricazione e il confezionamento dei prodotti dermocosmetici (creme, liquidi, latti, lozioni, saponi, stick…) dei marchi Ducray, A-Derma, René Furterer, Klorane, Galénic e Elancyl. Comprende 35 linee di confezionamento e 15 piattaforme di fabbricazione per le forme liquide e le emulsioni.

Un ampliamento recente

Il sito è stato recentemente ampliato per rispondere alle sfide di qualità, volumi e processi che la nostra crescita nel mondo ci presenta:

  • Anticipare le trasformazioni della Dermocosmetica e soprattutto rispondere alle crescenti esigenze del mercato, come l’eliminazione dei parabeni e la riduzione dei conservanti;
  • Acquisire nuovi savoir-faire per la produzione di prodotti sterili privi di conservanti;
  • Accompagnare lo sviluppo internazionale dell’attività Dermocosmetica;
  • Sviluppare un’organizzazione industriale sul principio delle unità autonome di produzione.

L’ampliamento del sito di produzione di Soual ha visto la messa in atto di un percorso sperimentale HQE (Haute Qualité Environnementale): percorso di gestione del progetto che mira ad ottimizzare la qualità ambientale di un’operazione di costruzione o di ristrutturazione.

Date chiave

  • 1969: Costruzione dello stabilimento di Soual (18 000 m²)
  • 1974: Trasferimento dell’attività logistica verso il Centro di Distribuzione di Muret (vicino a Tolosa)
  • 1989: Ampliamento dello stabilimento principale (1 500 m²)
  • 1990: Apertura del magazzino di confezionamento di Bagatelle (Castres) nei pressi dello stabilimento
  • 1995: Specializzazione del sito nei prodotti cosmetici
  • 1996: Trasferimento della produzione di saponi e pani dermatologici nello stabilimento di Mazamet (Tarn)
  • 2010: Avvio del cantiere di ampliamento (13 500 m²)
  • 2012: Avvio della produzione nei nuovi locali

Una produzione responsabile

soual-extension.jpgAbbiamo valorizzato il 98% degli scarti

Soual integra al suo sviluppo industriale, il rispetto e protezione dell’ambiente. Per molti anni il sito ha lavorato sulla completa trasformazione del suo metodo di gestione degli scarti: oggi il 98% degli scarti viene valorizzato. Un lavoro importante sulla gestione delle filiere di eliminazione ha portato ad una sostituzione dei vecchi compattatori con presse che realizzano balle di cartone da 500 kg e balle di plastica da 300 kg. Il cartone viene conferito direttamente al cartonificio per il riciclo, permettendo così di diminuire il trasporto del 42% (in numero di giri).

Per quanto riguarda lo scarico dei rifiuti, il sito di Soual si è dotato di un impianto di depurazione con filtraggio a membrana la cui efficacia è superiore al 98%.

Infine, a livello energetico, il sito è ormai dotato di una caldaia a biomassa che gli permetterà di utilizzare a termine l’80% di energie rinnovabili.

Sito di produzione dermoscometica di Soual